Ghiaccioli al tè Earl Grey e pesca

La ricetta dei ghiaccioli al tè Earl Grey e pesca

In estate non è facile bere . Si preferiscono prodotti freschi, leggeri… come il gelato. Io spesso pranzerei pure con il gelato quando è molto caldo. Naturalmente, quando mi vengono queste “voglie” poi scopro che non niente in freezer. Non ho la gelatiera, è troppo caldo anche solo per pensare di uscire… come fare?

La mia soluzione è un ricco piatto di insalata e… i ghiaccioli! Non ci vogliono grandi studi o accessori per prepararli e in tre-quattro ore sono pronti. Se il preparo per pranzo posso gustarmeli comodamente per merenda in compagnia di un buon libro.

Tempo fa vi avevo parlato dei ghiaccioli di frutta e rooibos e dei ghiaccioli al tè matcha. Oggi ho sperimentato con successo i ghiaccioli al tè Earl Grey e pesca e sono felici di condividere con voi la mia ricetta 🙂 Buone notizie per tutti: niente latte e derivati, 100% veg.

Ricetta dei ghiaccioli al tè Earl Grey e pesca

100 g di acqua per 4 ghiaccioli
5 g di tè Earl Grey (1 cucchiaio e 1/2 di foglie di tè)
1 pesca matura
5 cubetti di ghiaccio circa
(zucchero facoltativo)

Per prima cosa preparate il tè. Io ho messo in infusione le foglie di Earl Grey per 4 minuti a 90° C.

Nel frattempo pulite la pesca e tagliatela a metà. Frullate la prima metà.

Filtrate e abbassate immediatamente la temperatura shakerando il liquore con il succo di pesca appena preparato e il ghiaccio. Attenzione a non mettere troppi cubetti perché se no si diluisce troppo il tè.

Versate il liquido nelle formine dei ghiaccioli. Tagliate l’altra metà di pesca a dadini e divideteli tra i vari quattro stampi.

Mettete i ghiaccioli al tè in freezer per almeno tre ore.

Una ricetta facile e abbastanza veloce, no? Dovete stare attenti solo agli ingredienti: il tè deve essere ben profumato e la pesca bella matura.

Condividi...

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares