Come riciclare le bustine di tè

Si accumulano nei bidoni, a volte emanando odori strani, soprattutto con il caldo.


Come si possono riutilizzare le bustine del tè e delle tisane?

Il Reader’s Digest dà qualche consiglio:

1) Alcune bustine umide posso servire sulla pelle arrossata dal sole. Vale anche per piccole scottature con i fornelli;


2) Occhi stanchi e gonfi? Mettetene due tiepide  sulle palpebre per una ventina di minuti. I tannini contenuti nel tè daranno sollievo ai vostri occhi;

3) I maschietti le possono mettere sui tagli dovuti alla rasatura;

4) Il tè può coprire anche i primi capelli bianchi in modo decisamente poco aggressivo. Mettete in infusione tre bustine; aggiungete un cucchiaio di rosmarino e uno di salvia e lasciate per un’intera notte. Lavatevi poi i capelli normalmente e, alla fine, versate il liquido sui capelli, senza risciacquare;

5) D’inverno siamo tutti un pò palliducci ma bastano due bustine di tè nero per risolvere il problema. Quando la bevanda è fredda, mettete il liquido in una bottiglietta spray e applicatelo sulla pelle. Lasciate asciugare e il gioco è fatto;

6) Il profumo del tè può essere fantastico, una vera droga. Se a fine giornata fate un pediluvio di una ventina di minuti con qualche bustina, anche i vostri piedi ne beneficeranno 😉

7) Abbiamo visto che Twinings e Pitti uomo ora profumavano i vestiti con il tè. Potete però usare qualche bustina anche per cambiare colore al vostro guardaroba. Lasciate in infusione il tè per una mezz’oretta. Quando il liquido è freddo, immergete il vostro capo per almeno dieci minuti;


8) Oppure, perché non aprire una bustina del vostro tè o tisana preferita e lasciare asciugare le foglie su una vecchia carta da giornale? Mettete poi tutto in sacchettini per profumare cassetti e armadi;

9) Se lasciate nella terra circostante la vostra rosa delle bustine di tè, usate o meno, i fiori saranno più belli e con colori più intensi 🙂

Altre idee?