Come si prepara il tè verde matcha freddo

La mia ricetta per preparare un ottimo tè matcha freddo per l'estate

In tanti mi hanno chiesto se il tè verde matcha si possa fare freddo… la risposta è sì, assolutamente sì. Una bella notizia per sopravvivere all’afa delle giornate estive quando ci sentiamo scarichi, spossati e intorbidi dalle alte temperature. Come infatti possiamo preparare il tè freddo con acqua fredda grazie alla tecnica dell’infusione a freddo, allo stesso modo possiamo preparare il matcha. Quello che “spaventa” questo particolare e pregiato tè verde è l’acqua troppo calda (superiore agli 80° C), non certo il contrario. Anzi, le basse temperature, secondo me, valorizzano ancora di più le note dolci e vanigliate del matcha. In più si tratta di un tè ricco di sali minerali e di teina che possono aiutarci ad affrontare l’estate, soprattutto se siamo al lavoro o sui libri dell’università.


Tra l’altro, esistono ormai in commercio anche dei matcha aromatizzati che possono essere particolarmente piacevoli preparati in questo modo, anche da portare in vacanza.

Bene, siete curiosi di scoprire i miei consigli per un ottimo tè verde matcha freddo? Bastano 5 minuti!

Ricetta: matcha freddo

(per 1 bicchiere tipo tumbler)

1 cucchiaino da caffè di tè verde matcha

200 ml di acqua minerale naturale


Ghiaccio

(A piacere) miele di girasole

Come si prepara il tè verde matcha freddo? Scopri i miei consigli

Come si prepara il tè verde matcha freddo? È davvero facilissimo, pratico e veloce. Versate la polvere di tè in uno shaker o in una bottiglietta.

Aggiungete l’acqua a temperatura ambiente o fredda, i cubetti di ghiaccio e, se vi fa piacere il miele. Secondo me il matcha di qualità è sufficientemente dolce al naturale ma non tutti abbiamo gli stessi gusti quindi, se volete, potete aggiungere il miele. Pensando all’estate non vi consiglio lo zucchero perché il miele dicono abbia proprietà remineralizzanti quindi può aiutarvi meglio a sopravvivere all’afa. In particolare ho parlato di miele di girasole perché ha un gusto più delicato di un classico acacia che rischierebbe di coprire il sapore del matcha.


Arrivati a questo punto il gioco è fatto: tutti i vostri ingredienti sono nello shaker o nella bottiglietta e dovrete solo shakerare con un po’ di energia per qualche minuto per far sì che la polvere di tè verde si sciolga completamente in acqua.

Servite la vostra “bomba di energia” e godetevi l’estate con un altro spirito!

Se amate il matcha latte (anche in versione vegetale) scoprite la mia ricetta del matcha latte freddo qui oppure provate dei ghiaccioli al tè verde matcha.

 

Foto: Carlotta Mariani per Five o' clock (luglio 2019)

Non mi sono stati offerti oggetti o compensi per scrivere questo post

Questo post concorre al programma di affiliazione di Matcha Store


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *