World Tea Expo 2017, come è stato?

La mia esperienza al World Tea Expo 2017

Quest’anno ho deciso di fare una pazzia: andare al World Tea Expo a Las Vegas, uno dei più importanti eventi dedicati al mondo del tè. Erano anni che lo volevo fare, l’anno scorso Five O clock è stato nominato ed è arrivato in finale per il titolo di miglior tea blog al mondo ma non avevo potuto lasciare il lavoro per assistere alla consegna dei premi.

Quest’anno dovevo farlo. Ho deciso che non voglio più perdere tempo, non voglio più rimandare le opportunità aspettando il momento perfetto, le condizioni perfette. Non arriveranno mai quindi bisogna buttarsi e “bere la propria tazza di tè finché è calda” 😉 . In più mia sorella al momento vive a Los Angeles quindi avevo anche la scusa buona per andare a salutarla.

Quest’anno quindi sono partita, ora raggiunto il World Tea Expo a Las Vegas e ho cercato di raccontarvi che cosa succedeva live direttamente dal Convention Center ma il wifi funzionava male e la connessione cadeva.

Ecco che allora, prima di raccontarvi le cose più interessanti che ho visto, vi parlo di come è stata la mia esperienza.

Tea friends are the best

Per prima cosa, il World Tea Expo è stata l’occasione di incontrare persone che avevo solo sentito e visto sui social network o per email. Tra questi, il blogger My Japanese Green Tea (Ricardo Caicedo), in finale quest’anno per il titolo di miglior tea blog, e mia fonte di informazione per gran parte degli articoli che vi scrivo sul tè giapponese. Non posso poi dimenticare Linda Gaylard, autrice di The Tea Book (trovate la recensione qui), volume che ha vinto il premio come miglior libro sul tè al World Tea Expo 2017. Io non sono nessuno eppure alla fine della fiera mi è venuta a cercare per salutarmi!

Ho anche conosciuto nuove persone, come Rita Fong ed Eduardo Molina Anfossi ed è stato bello confrontarsi con loro e chiacchierare del più del meno.

È stato bello rivedere Louise Roberge, presidente del Tea and Herbal Association of Canada (PS. Ragazzi, ha detto che il TEA 104 è il modulo più impegnativo quindi teniamo duro!) ed è stato stupendo partecipare alla tavola rotonda con altri tea blogger e tea writer. Probabilmente a una domanda ho risposto in una lingua molto strana e non so neanche io che cosa ho detto ma l’emozione era alle stelle. Il cuore mi batteva fortissimo! Con me c’erano Marcella di The Tea and Hat Lady, Ty di World Tea Podcast, Char di Oolong Owl, Rita di Adventure in Tealand e l’autrice Dharlene Marie Fahl. Moderava Naomi di Joy’s Teaspoon e grazie a Jo Johnson di A Gift Of Tea per la foto (non so perché sono venuta con questa faccia… sarà stato il jet lag?):

Tea bloggers roundtable

Una bella atmosfera di amicizia, di sorrisi così come è stato il festival del tè di Bologna o la Tea Masters Cup. Niente da dire, il tè è magico!

Conferenze al World Tea Expo

Il World Tea Expo ha come sempre un ricco calendario di conferenze, workshop e incontri. Alcuni sono a pagamento, altri sono compresi nel biglietto di ingresso. Io sono stata alla tavola rotonda dedicata ai festival del tè con gli organizzatori degli eventi di Los Angeles, San Francisco, Seattle, Las Vegas e il Mid-North Festival. Ho confrontato la loro esperienza (alcuni sono alla decima edizione) con la nostra e devo dire che noi italiani non siamo stati secondi a nessuno 😉 ci vediamo di nuovo a Bologna ad aprile 2018 per la seconda edizione?

Ho finalmente incontrato la tea guru Jane Pettigrew che ha presentato insieme a Bruce Richardson la nuova edizione del libro A Social History of Tea. Entrambi sono stati molto interessanti e gentili.

Jane Pettigrew

La camera di commercio giapponese ha poi organizzato una serie di incontri per raccontare i segreti, la storia e le caratteristiche dei loro tè verdi. Sapevo già alcune cose ma ho raccolto anche nuove informazioni per articoli futuri.

E poi è stato interessante ascoltare la conferenza sul purple tea, il tè viola prodotto in Kenya con una cultivar particolare e un trattamento delle foglie diverso dal solito. Appena recupero tutte le informazioni vi scrivo un articolo, promesso.

Tè viola

Tè e accessori

Il World Tea Expo è anche una fiera quindi, oltre alla parte didattica, c’è quella espositiva. Erano presenti tanti produttori cinesi, giapponesi, coreani ma c’era anche qualcosa di particolare di cui vi parlerò presto.

Non mancavano gli stand di chi vende accessori e così ho dato un’occhiata alle nuove tendenze. Più che nuove direi una conferma di quello che sta succedendo in Italia e vi assicuro che le travel mug vanno tantissimo.

Ci vediamo presto con un nuovo post specifico sui prodotti 🙂

Condividi...

Commenti: 5

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares